Quali rimedi hai provato per curare gli acufeni?

Scambiando opinioni con alcuni di voi via mail o tramite i commenti al sito, ho colto spesso la frustrazione di non riuscire a capire le origini del fischio all’orecchio (salvo fare ipotesi) e soprattutto quello di non riuscire a trovare un rimedio. Il grosso errore che molti fanno è di andare a caso, senza seguire un metodo e senza ascoltare le sensazioni che ti comunica il tuo corpo.

Sulla guida, che puoi scaricare gratuitamente,  puoi leggere come iniziare a fare un’autoanalisi del problema. Ti ricordo che puoi scaricarla qui a fianco o a fine articolo: ti basta inserire la tua mail e il nome (basta il nome di battesimo, utilizza pure un soprannome se ti senti più in confidenza con quello). L’autoanalisi è il primo passo, un passaggio indispensabile prima di intraprendere un percorso di cure come definito in Miracoli per Acufeni, dove si entra poi più in dettaglio su ogni singolo aspetto: fisico, psichico, alimentazione, abitudini etc.,  affrontando davvero il problema a 360 gradi. 

Dicevo appunto che scambiando alcune considerazioni con alcuni di voi, ho raccolto anche una serie di esperienze su tentativi e rimedi utilizzati, con più o meno successo. Mi piacerebbe quindi che, proprio allo scopo di aiutarsi l’un l’altro, ognuno di voi indicasse in breve la sua storia, nel senso di segnalare cosa ha provato, che effetti ha avuto etc. Se ti va puoi lasciare un commento qui sotto (anche qui usa il nome di battesimo o un soprannome).

Ci sono varie soluzioni che per esempio vengono affrontate in Cura per Acufeni. Escludendo per ora medicinali e rimedi medici (che devono essere indicati specificatamente da un dottore. Ti invito a non intraprendere una cura di questo tipo senza il consenso medico), possiamo classificare questi rimedi in tre categorie.

 

Cura del suono

La terapia del suono è una tecnica utile per alleviare il problema più che curarlo.  Si possono utilizzare semplici Cd o mp3 come  Musica Terapeutica e Rilassante ma ho scoperto che esistono anche apparecchiature più sofisticate : Sound Oasis S-550-05 Sound Therapy System o più semplici ma funzionali per aiutare a dormire la notte come questa macchina del suono  molto semplice ed economica.

Nel cercare in Internet mi sono imbattuto in Amazon, e subito ho avuto un’illuminazione.  Se hai già avuto modo di provarlo, saprai che una dei punti di forza di questo sito (oltre l’economicità dei prezzi e la rapidità nella consegna) sono le recensioni. Chi acquista infatti è invitato a lasciare la sua opinione sul prodotto. Questo si ricollega a quanto scrivevo prima: condividere le esperienze in modo da aiutarsi reciprocamente.   Purtroppo in Italia non ci sono articoli sugli acufeni, ma sul sito americano si possono trovare diversi prodotti e relative recensioni (ovviamente il sito è in inglese, se hai problemi puoi aiutarti utilizzando un traduttore online, per es. quello di Chrome. A proposito: acufene in inglese si dice tinnitus, parola latina che significa appunto ronzio all’orecchio).

Girovagando su Amazon.com per esempio mi ha colpito il Marpac Dohm-DS Dual Speed Sound Conditioner o meglio mi ha colpito l’impressionante numero di recensioni.

 

Prodotti naturali

Tra i prodotti più o meno naturali si parte sempre dal noto Ginkgo Biloba che sembra avere avuto buoni esiti nella cura degli acufeni:

Ginkgo biloba (100%)

Cercando tra i migliori prodotti (in base ai giudizi degli acquirenti) noto una variabilità nei giudizi (anche se mediamente sono buoni). Come puoi vedere alcuni indicano di aver ottenuto benefici, altri di non aver avuto effetti. Il motivo è semplice:  come indicato anche nella guida gratuita e più approfonditamente in Miracolo per Acufeni,  le cause e quindi i rimedi per l’acufene variano da persona a persona, e quindi un prodotto può aiutare una persona ma non un’altra. Vedi per esempio questi:

Il bello di Amazon è appunto che puoi già selezionare i possibili rimedi sulla base dell’esperienza degli altri. Per esempio guarda questo prodotto: Tinnitus Control , tra l’altro pure pubblicizzato in TV: come vedi i giudizi sono scarsi e soprattutto motivati. Senza sprecare tempo e denaro, sai già che è meglio provare altro!   Provali quindi con attenzione sapendo che purtroppo gli esiti possono cambiare da persona a persona. In linea generale ti consiglio di provare prima il Ginkgo Biloba.

 

Ho utilizzato il sito Amazon per farti vedere come online ci si possa aiutare scambiandosi opinioni sui vari rimedi utilizzati. Così come puoi leggere alcune testimonianze sul sito di Miracoli per Acufeni. Se hai provato o stai provando qualche rimedio, medico o naturale che sia, lascia un commento e condividi la tua esperienza. Ricorda però, come dimostrato dalle recensioni su Amazon, che quello che può essere stato utile a qualcuno, può non esserlo per te. L’acufene a varie origini per cui ti invito alla autoanalisi e a seguire un percorso olistico di cure come indicato sia nella guida gratuita e più approfonditamente in Miracoli per Acufeni. L’importante è non perdersi d’animo per uno o più insuccessi. Leggi proprio le testimonianze di chi ha seguito i consigli di Miracoli per Acufeni per capire che tutti hanno provato più strade prima di trovare una soluzione più o meno risolutiva.

Opt In Image
Vuoi LIBERARTI dal fastidioso fischio all'orecchio?
Ricevi gratuitamente via mail il libro Curare gli Acufeni
Email:
Nome:
 

by Luca

57 commenti… add one

  • Io ho provato proprio Nutrigold Ginkgo Biloba. Nonostante avessi poche speranze, sono rimasta piacevolmente sorpresa. Dopo già il primo giorno ho notato un miglioramento e posso dire che in poco tempo (prendo una capsula al mattino e una al tardo pomeriggio) il volume del suono è ridotto di almeno due terzi. Mi sento anche più concentrata e con una memoria migliore e soprattutto ora devo a volte pensarci per sentire il ronzio. Non è sparito ma riesco a conviverci visto il volume ridotto (soffro di acufene solo dall’orecchio destro).

    ps. ti ho scritto via mail per il libro miracolo per acufeni, spero mi puoi rispondere

    Reply
  • Dove lo hai comprato il nutrigold?

    Reply
  • Sto leggendo Miracoli per Acufeni e sto già sistemando alcune cose nella mia dieta aggiungendo o eliminando gli alimenti consigliati e sconsigliati. Conto di iniziare a breve a seguire i 5 passi per guarire.

    Reply
  • il libro l’ho già scaricato e sto seguendo alcune suggerimenti. Sto facendo ago puntura ed ozono terapia alle orecchie, cristallo terapia e fra un mese inizio un trattamento naturale : Kirlian
    Primo passo è stato l’ottorino: struttura orecchio perfetta ed udito da ventenne, anche se devo moltiplicare per 3
    Angela

    Reply
  • da quasi 20 anni soffro di sto malore fischio nelle orecchie all innizio una e poi tutt e due le orechie ho fatto alcune visite ma quasi tutti medici mi hanno di abbituarsi a convivere con la malatia dico la verita quando ho visto miracoli acufene all innizio per qualche giorno sono statto piu leggero e dentro di me si svegliato un raggio di speranza per il momento mi trovo in albania e la rete e il compiueter in possesso non e tra i migliori e non essendo molto bravo ad usare il sistema non ho nelle mie mani il libro
    caro luca si vedo che non sono italiano la ringrazio di scrivermi nei prossimi giorni faro un viaggio in italia a lucca torino pisa firenze ecc non so se si puo incontrare se si scambia piu esperienza secondo me accufene viene dai abusi alkolici dallo stress dall rafredore dei nervi viccino alle orrechie
    pero una cosa molto strana che potrebe interesare a lei e tutti i studiosi dopo di me da questa malatia si e innfetata anche mia moglie 5 0 6 anni fa ma in scala minore io penso da fattore che dividiamo tutt e due io e lei sofriamo di elico batter pylori secondo me non escludendo lo stress
    la penso cosi sperando di una risposta veloce io ho cominciato di mangiare gli spinaci e rukolo e tutte le verdure ma non so cosa non devo mangiare sono disposto a colaborare e a spendere
    ma le medicine sopranominate si trovano in italia
    mi sento un piu tranqillo sto in attesa di notizie buone

    non ho capit0 se posso aver il libro da sfoglire tranquillo nell bosco pur la scrittura e per luca oppur per autore del libro thomas coleman

    Reply
  • ciao Ismail, grazie per la tua testimonianza. Non sono uno studioso, ho solo fatto un’esperienza che condivido.
    Il libro non è mio, bensì appunto di Thomas Coleman.
    Io lo consiglio perché, come hai avuto modo di capire anche tu, l’acufene può derivare da varie cause. Ogni caso quindi è a se.
    Miracoli per acufeni consente appunto ad ogni persona di capire il proprio problema e intraprendere un percorso metodico e schematico (invece di andare a tentativi come spesso siamo portati a fare quando siamo disperati). Lo dico subito: non assicura sempre la guarigione al 100%. Ma sicuramente spiega molto bene come intervenire su molti dei possibili effetti del fischio. E i benefici ci sono.

    Reply
  • Caro Luca,grazie per i tuoi suggerimenti,non ho esperienze nuove da raccontare,il mio Otorino mi ha prescritto una pastiglia di Acuval al giorno per due mesi ma non ho risolto nulla.Ora sto prendendo una pastiglia di Ginko Biloba ma l’unico sollievo che provo per potermi addormentare sono due gocce di olio 31.Ilsuo leggero pizzico attutisce il fruscio.Un caro saluto ,Michele.

    Reply
  • Ciao Michele, solo adesso ho visto il tuo commento…sto facendo di tutto per porre rimedio a questo fastidio che ultimamente e’ diventato sofferente con perdita’ dell’udito.
    Vorrei sapere come usi l’olio 31…
    Ti ringrazio anticipatamente.
    Ciao e a presto.
    Federico

    Reply
  • Salve , sinceramente non ho ancora intrapreso nessuna cura avendo capito da pochissimo che potrei soffrire di questa patologia , sto andando per gradi e devo ancora fare un esame audiometrico e credo che tutto sia iniziato anni fa quando ebbi un episodio di labirintite molto forte . Dopo aver letto bene tutto le farò sapere con minuzia di dettagli , grazie

    Reply
  • Soffro di acufeni da circa 5 anni, credo che mi siano venuti in seguito ad un incidente che mi ha provocato vertigini per più di 2 mesi. Sono stato da diversi otorini, mi hanno riscontrato un lieve calo di udito all’orecchio destro, ho fatto anche una risonanza mi hanno detto che tutto il resto è a posto. Ho assunto diversi farmaci, delle pillole, credo si chiamassero GRADIENT, che prendevo per 10 giorni intervallati da 10 di pausa per 6 mesi, non ho riscontrato nessun miglioramento. Il fischio che sento, maggiormente all’orecchio destro, è più forte la mattina per poi, non che diminuisca, ma preso dagli impegni lo considero di meno, per poi aumentare la sera quando sono maggiormente stanco. Ci sono giorni che mi sembra di impazzire e non riesco a non pensare a quel rumore. Le chiedo se mi può aiutare in qualsiasi modo. Vorrei comperare il libro “Miracoli per acufeni” posso pagare o con bonifico o con contrassegno alla consegna del pacco.

    Reply
  • Ciao soffro da acufene da qualche mese sento il ronzio soprattutto la mattina appena mi sveglio e la sera prima di andare a dormire tanto che spesso nn riesco a dormire bene volevo sapere se ci sono dei rimedi in quanto l’otorino mi ha detto che bisogna conviverci.michele volevo chiederti cm prendi l olio 31 xk’ ce l’ho a casa e lo uso solitamente x i massaggi

    Reply
  • Ciao,mi chiamo alessia e ho 23 anni un mese fa o iniziato a soffrire di acufeni,facendo tutti gli esami dal ottorino subito pensava che poteva essere labirintite infatti mi fu diagnosticata un inizii di labirintute molto leggera con acufeni,devo essere onesta per me e stato e tutt ora un periodi di forte stresd con perdita di mio nonno e molte cose che tin famiglia non vanno… quando ho iniziato questu acufeni all inizio sentivo solo un forte rimbombamento nelle orecchie dove qualsiasi rumore e voce mi causava giramento di testa quasi da svenire..andai all ospedale dove mi fecero un puntura di cortisone e toradol per vertigini e tachidol perche secondo loro era otite andai l indomani a farmi visitare all ospedale dall ottorino dove lui nom trovo niente ….fino aquando decisi di andare dall ottorino a pagamento dove gli mi svolse tutti gli accertamenti …mi prescrusse stugeron 75 x due mesi dove ancora tutt oggi prendo …e ad essere onesti questi fischi non miglioravano ma erano sempre piu persistenti e forti …piangevo sempre ero sempre in crisi in ansia…ritornai dall ottorini e mi fece fare la risonanza magnetica con contrasto dove io ad oggi ancora non ho fatto ….perche mi mette ansia….anche perche io soffro anche di attacchi di panico e cervicale…in quei giorni cercai sul sito testimonianze informazioni qualsiasi cosa che mi potesse dare una spersnza ma piu cercavo e piu mi deprimevo fino a che un giorno mi sono battutat in biovea un sito che proponeva delle pastiglie che si chiamano acouphex 120 pastiglie dove bisogna farr una cure per tre mesi…ragazzi i le sto prendendo e devo dire che il fischi e quasi inperccettibile a volte se non penso manco mi ricordi di averlo… noto che si fa piu forte la sera ma sempre nella norma ,in piu continuo a prendere anche stugeron…sono troppo contenta vmche questo fischio sia molto ma molto piu leggero . E come se mi sentissi tranquilla ..poi pero ho capito anche una cosa da me…che piu ci fissiamo su queste cose e piu il fischio aumenta e ci lascia in depressione…quando facciamo qualcosa che ci piace o siamo impegnati non ce ne accorgiamo…solo quando stiamo ad ascoltarlo lu aumenta..ed e sbagliato a volte ascoltare il nostro corpo per troppo tempo…xke vivremmo in ansia e dusperazione per ogni piccola cosa che si accentua…ho iniziato a leggere anche un libro che si chiama the keys secreet la legge dell attrazzione…sto imparando molte cose da questi libro . Come a volte la nostra mente ci fa brutti scherzi…e paranoie…ho capito che se noi ci mettiamo ad ascoltare sempre questo fischio e ci trattiamo da malati la mente in automatico registrerà questo fischo e ci imporra di essere malati facendole credere veramente…quindi penso che piu noi ci convinciamo di cio e piu la mente ce ne da la conferma…vivete sereni abituatevi a convinvere con il fischio e a non perdere mai la speranza perche primao poi se vogliamo qualcosa noi riusciremo ad averlo …bisogna dsolo focalizzare quello che vogliamo e non quello che non vogliamo…tante malattie anche se incredibile si curano con la mente e il pensiero positivo…essere positivi veramente aiuta non e una cavolata….io vi cinsiglierei anche di leggere la mente supera la medicina…io spero di esservu stata d aiuto…e bisogna pensare anche se difficile che a voltenci sono malattie dove non ce via d uscita.e noi siamo veramente forunati..e che il nostro sintomo e solo la causa di qqualcosa dentro di noi nn va ….bisogna essere sereni per capire quello che ci turba e sfocia in questi sintomi…che sia acufeni ansia attacchi di panico nervoso rabbia e depressione…noi siamo piu forte di tutti cio .bisogna solo crederci veramente…noi siamo cio che vogliamo e possiamo essere chi vogliamo…mi raccomando credeteci…e sicuramente integratori come acouphex di biovea fanno anche la loro parte,xke a volte il nostro corpo perde delle vitamine o minerali che noi nn ci accorgiamo e ci rende cosi…queste pastiglie servono anche contro stati emotivi che poi gli acufeni portano a vivere la persona interessata…

    Reply
  • Ciao a tutti. Soffro di acufeni da circa 1 mese. Sono comparsi improvvisamente una sera mentre ero sdraiato a guardare la tv. Un sibilo acuto ad entrambe le orecchie , fortunatamente sopportabile e che a volte va via, anche per giornate intere. Subito visita otorino, nessun problema alle orecchie così mi rimanda al mio dentista convinto che si tratti di un problema legato all articolazione temporo/mandibolare, visto che da circa 1 anno lo stesso dentista mi ha prescritto una sorta di byte per migliorare la la mia chiusura dentale. Torno quindi dal dentista il quale anche lui è convinto si tratti di qualcosa legato all ‘ ATM , avendo recentemente tolto un dente in attesa di fare un impianto e contemporaneamente rifatto le capsule degli incisivi che secondo lui potrebbero aver modificato qualcosa. Così mi invita ad indossare il byte quanto più possibile durante la giornata e non solo la notte come prima..io però sono scettico sul discorso dell Atm, penso di più allo stress visto che da anni soffro di problemi intestinali tipo colon irritabile e vescica iperattiva..
    In quanto al libro, al momenti sono scettico, temo ci sia dietro un business, mi piacerebbe almeno conoscere dal vivo qualcuno che lo abbia letto ed abbia ottenuto un minimo di risultati…
    Ah dimenticavo, in questi gg ho subito un fastidioso intervento chirurgico alla spalla già programmato ..mi sembra che gli acufeni siano aumentati e questo potrebbe confermare , si fa per dire, il ruolo dello stress….
    Vi aggiorno

    Reply
  • Dopo quattro episodi di vertigini ho il tintinnio fisso all’orecchio destro,mi sta’ attenuando con due iniezioni al giorno di prisma che è un vaso dilatatore per il microcircolo

    Reply
  • soffro di acufeni da circa due mesi..non ho fatto nessuna terapia …mi sono interessata su internet e ho trovato il vostro sito…pur avendolo richiesto non ho avuto il libro gratis curare gli acufeni!! Ne io ne la mia amica Elisa !!! Comunque essendo spaventata da questi sintomi “incurabili ” ho comperato il libro . Vedremo …
    Ps. Pero se potete mandatemi anche il libro gratuito!! aedelia@virgilio.it

    Reply
  • soffro da ben 10 anni inizialmente si sono presentati all’ orecchio destro e dopo pochi giorni anche all’ orecchio sinistro poi dopo circa 1 anno si sono trasferiti in testa definitivamente. Ho fatto la visita di audiologia il cui risultato è stato di ipoacusia bilaterale con Acufeni bilaterali cronici confermata da altre visite. Ho fatto una cura farmacologica, poi a seguito la TRT ho utilizzato anche il Sound-Generators retroauricolari, infine ho efatto la terapia cranio-sacrale con 10 sedute. Voglio annotare che nel 2004 ho subito un trauma cranico durante una partita di calcetto inoltre voglio segnalare che gli acufeni si sono portati a livello del cranio dopo aver fatto la terapia cranio-sacrale quindi non so se è stata una scelta valida aver fatto questa terapia. Dopo una psicoteperapia durata 3 anni gli acufeni si sono ridotti moltissimo di intensità a tratti scomparsi per lunghi periodi, da circa 6 mesi si sono ripresentati e l’ ansia li alimenta terribilmente.

    Reply
  • Salve,scrivo questo commento in modo tale che qualcuno possa trarne giovamento.Io soffro oltre che di acufeni(che sono il disturbo meno importante) anche di una continua sensazione di stordimento,vista sfocata,perdita della concentrazione e scarsa memoria,nonché sensazione di oppressione al capo,molto probabilmente sintomi di natura ansiosa.Tempo fa mi decisi per 1-2 mesi,ora non ricordo,di assumere 2 bustine al giorno di Mag2 (Magnesio pidolato).Ebbene,gli acufeni sparirono del tutto e mi sentivo calmo,anche se i problemi di concentrazione-memoria non sparirono.Perciò interruppi il trattamento,anche perché il Mag2 costa abbastanza e purtroppo con prodotti più economici non ho avuto gli stessi benefici.Spero di essere stato utile.

    Reply
  • Ciao a tt prima o dimenticato di dirvi che nel mio caso il ronzio viene a ogni ora a volte la notte altre di giorno o mattino……io soffro di qst ronzio e talmente forte che a volte chiedo a mio marito se lo sente pure lui…..la cosa strana da me e che a volte ne soffro x settimane e poi sparisce e dopo mesi o anni torna…..ma quando torna e una vera tortura…..i medici mi hanmo detto che e una questione mentale cioe che ci devo convivere…….la mia dottoressa mi prescritto antibiotici ma i ronzio resta e cosi una sera che stavo veramente a pezzi piangevo dalla disperazione mio marito mi ha dato coeffergan che lui usa x dolori alla spalla ….miracolo il ronzio e sparito …..cosi dopo 4 notte insonne ho preso una xanax e finalmente ho dormito e la mattina mi sn svegliata senxa nulla…….purtroppo nn e una soluzioni a luogo termine xk purtroppo ancora oggi soffro di qst sintomo fastidio a volte cn forti dolori……..un abbraccio nina

    Reply
  • ciao Nina. Come hai detto i medicinali che hai assunto possono avere un’efficacia relativa e temporanea, ma soprattutto nel medio lungo possono essere dannosi anche per l’acufene. Ne scrive anche Thomas Coleman nel suo libro, vedi qui l’ultimo capitolo dell’indice

    Reply
  • Carissimo luca e amici del forum!!!!! Per primo vorrei chiedere scusa per i miei errori di scrittura essendo nata in Germania…..cmq vorrei chiedere se a qualcuno succede cm a me cioe a l inizio o un piccolo fastidio al l orecchio cioe tollerante poi di colpo sento a volte un fortissimo fischio o un ronzio che sn convinta che anche miei familiari lo devono sentire……e il ronzio diventa doloroso che a volte mi metto a piangere…….sn arrivata al punto di chiudermi in camera spegnere la luce e chiedere a miei familiari di tenere la tv mlt bassa xk x me e mlt doloroso……..e una vera condanna………a volte vorrei sbattere la testa al muro pur di aver dei dolori veri…….la cosa che mi fa rabbia e che un medico mi ha detto “SIGNORA LEI E SANA SECONDO ME E UN PROBLEMA PYSCHOLOGICO” e un altro mi ha consigliato di andare da un pyschatra!!!!!!!! Luca io o 42 anni e vivo cn il terrore che questa malattia sia ereditaria !!!! ( ho una bambina di 11 anni che soffre di difisit di inprendimento oltre che e dislessica!!!!e un figlio di 6 anni !!!) Grazie a chi mi puo aiutare !!!!!! Luca ho iniziato a leggere il libro ma nn trovo le risp su la questione ereditaria!!!!!!!! Grazie e buona giornata a tt….chi vuole puo scrivermi in privato…..maxyenina@gmail.com

    Reply
  • Nina, anzitutto cerca di non diventare ansiogena per la malattia, questo non fa che peggiorare la situazione. Lo psichiatra non serve, cerca di tranquillizzarti e cercare rimedi che allevino il fastidio. L’acufene comunque non è ereditario.

    Reply
  • Da 3 anni soffro di acufene. È fisso, forte, e in modo particolare lo è quando sono stesa. Il primo otorinolaringoiatria che mi ha visitato ha detto che stavo diventando completamente sorda e che dovevo vivere con tappi nelle orecchie. Ha aggiunto che dato che avevo assunto Belara per 8 mesi la colpa era di Belara. Che è un contraccettivo orale. Nel foglio illustrativo c’è scritto effetto collaterale raro tinnito. Non mi ha messo in camera iperbarica. Mi ha prescritto l’unico farmaco che esiste per la mia malattia, la flunarizina, con 5 nomi diversi. Ha solo portato il tinnito dal solo orecchio destro ad entrambi. Il secondo otorinolaringoiatria ha detto che Belara non c’entra. Mi ha fatto fare i potenziali evocati acustici e ha detto che avevo le cellule ciliate cocleari rotte. Che non c’era niente da fare se la flunarizina non funziona e che dovevo vivere così. Vivo in Emilia Romagna, un’amica mia ha il mio stesso problema che le è venuto da un giorno all’altro. Vive a Catania. A lei fanno fare cortisone, punture intratimpaniche, trt, camera iperbarica. Come mai in Emilia Romagna non mi sanno curare?

    Reply
  • In questo periodo tossisco molto e il mio acufene è iniziato due giorni prima che mi venisse una febbre lampo molto alta. Dopodiché tosse e acufene sono rimasti. Ho sentito il parere di un otorino. Ritengo sia una concomitanza tra presenza di muco nell’orecchio interno e cervicale, dal momento che il rumore durante la notte si attenua con determinate posizioni del collo. Sto agendo con aerosol e fisioterapia, per il momento. Troppo presto ancora per verificare un miglioramento. Ho l’ acufene solo da 18 giorni. Nessun problema all’udito, nel frattempo. Quando sento anche un piccolo rumore non sento più l’acufene, che è presente soprattutto nel silenzio. Quello che noto, però, è che se mi faccio prendere dal panico il rumore aumenta in maniera esponenziale, al punto di portarmi alla disperazione. Ne voglio ASSOLUTAMENTE uscire e mi rifiuto di pensare che starò tutta la vita così. Quest’ansia non porta niente di buono e voglio tornare ad essere la Lucia cazzuta di sempre!!!

    Reply
  • Coraggio Lucia. E’ importante non farsi prendere dal panico e cercare di rilassarsi (vedi la miniguida gratuita che dovresti aver ricevuto dopo l’iscrizione insieme a cure per acufeni. Ansia e paure non servono a nulla, se non a peggiorare la situazione.

    Reply
  • ciao luca ho comperato il tuo libro da 2 giorni, sofro di acufene da 40 anni ho fatto tutto e di piu, cure in ospedale 10 giorni flebo,sultan integratori e quantaltro oggi ho 59 anni spero nel tuo libro .ciao a presto

    Reply
  • Ciao a tutti…dopo otite catarrale mi ritrovo con una tuba beante….questo sospetta l’otorino.Devo fare risonanza per accertamenti. A parte l’acufene sento i rumori più forti e a volte distorti, compressione, click nell’orecchio, un pò di giramenti di testa a volte…mi chiedevo se qualcuno di voi ne sà qualcosa…Non voglio rimanere cosi per sempre! Quando all’inizio avevo fatto la cura avevo migliorato il disturbo…aspetto che mi chiamino per la risonanza!…

    Reply
  • Ciao a tutti, soffro di acufene a entrambe le orecchie da 8 mesi… A volte è così forte che faccio fatica a capire se qualcuno mi parla con tono di voce basso… Ho fatto visita ed esame audiometrico alla asl e il medico mi ha dato acuval audio dicendomi che cmq è un problema con cui devo convivere
    A novembre sono andata da un otorino a pagamento il quale mi ha prescritto una risonanza con contrasto dalla quale non risulta nessun problema fisico. Cmq questo medico mi ha dato ottimi suggerimenti… Prima di tutto evitare di concentrarmi sul fischio, lo devo ignorare x quanto possibile, poi mi ha indicato una app da scaricare gratis si chiama PHONAK e serve a riprodurre suoni calmanti… Lo uso quando c’è silenzio e il fischio mi fa impazzire e la sera quando vado a dormire x coprirlo… In questo modo riesco a prendere sonno.
    Oggi inizio la cura di 6 mesi con il Ginkgo biloba che mi ha segnato sempre l’otorino… Vi aggiornerò.
    P.S. non ho ancora iniziato a leggere il libro ma lo farò presto e spero di trovare altri utili suggerimenti

    Reply
  • Buon giorno,
    io ho provato un apparecchio per l’udito, della Audibel, concepito apposta per gli acufeni, senza nessun risultato.
    L’audiologo dice che mi devo abituare ma io per 1900 euro senza risultati, francamente lo restituisco.

    Reply
  • Ciao a tutti e ciao Luca,scrivo per chiedere se in ultima analisi l’acufene non sia causato da una infiammazione di parti dell’encefalo indipendentemente dalla causa prima che può essere uno shock acustico,un trauma cranico, stress emotivo…dico questo perchè ho ricevuto pochi giorni fa una mail in cui si pubblicizzava l’uso di un rimedio in pastiglie estratto da un’erba con funzione altamente disinfiammante e che sembrava portasse grandi miglioramenti al tinnitus. purtroppo non riesco a recuperare il contenuto esatto della mail…forse il ginko biloba svolge la stessa funzione? Volevo aggiungere che la lettura di ieri sera del breve estratto “curare gli acufeni” mi ha fatto capire che la comparsa del mio problema all’orecchio sinistro è quasi certamente dovuto ad un brutto colpo che ho preso vicino alla tempia sinistra circa 3 anni fa (con uno sportello della cucina!!) anche se l’episodio vero e proprio di acufene si è manifestato un mese più tardi in concomitanza di una influenza con febbre.dopo circa un anno feci una tac senza liquido di contrasto ,una visita dall’otorino (che mi disse che non esistono nè cause nè rimedi..una volta comparso il tinnitus bisogna tenerselo!) e una anche dall’oculista ( il colpo alla testa mi aveva dato problemi di vista ).ma nessuno trovò lesioni fisiche.Da settembre il suono sordo con salti di volume o il fischio all’orecchio sinistro che si manifestavano saltuariamente sono stati sostituiti da settembre da un ronzio fisso esteso a tutta la testa secondo me dovuto al periodo di grandissimo stress vissuto nella primavera/estate. leggerò il libro appena ordinato…un caro saluto a tutti,non siamo soli!

    Reply
  • grazie Marina, analisi completa e lucida. L’importante è sapere che si può migliorare, e lo stress non aiuta, quindi viviamo più sereni.

    Reply
  • zita ziggiotto April 15, 2015 12:24 pm

    salve a tutti ,io soffro di una forma direi strana di acufene,quando sbadiglio o quado digerisco mi si apre come un buco nell’orecchio e poi torna a ronzare,ho fatto tutte le visite e esami possibili e immaginabili,con il risultato nulla da fare ,non c’è nessuna cura specifica,quando sono in mezzo alla gente lo sento appena ma da sola in silenzio sento il ronzio x non parlare se sono stanca o quando torno dalla palestra,se prendo una pastiglia x il mal di testa tipo NUROFEN il ronzio diminuisce ,ma non posso andare avanti a NUROFEN,i medici possono dire fin che vogliono che bisogna conviverci,NON E’ FACILE!!!!!!!!!!!!!!!

    Reply
  • ciao a tutti soffro di acufeni da sette anni ,tutto cominciò con la sensazione delle orecchie tappate andai all’otorino e mi dissero che avevo due tappi di cerume li levai e dopo circa una settimana cominciò il calvario ,fischio continuo alle orecchie con vertigini ,ritornai all’otorino e mi diagnosticarono la sindrome di menier mi fecero fare per una settimana infusioni di mannitolo e bentelan ma niente da fre il fischio era sempre presente e tra l’altro il bentelan mi portò all’ipertensione , all’epoca pesavo 105 kg .
    mi dissero che dovevo dimagrire per via dell’ipertensione ,la feci perdendo 36 kg ,per le vertigini vertiserc e per il fischio acuval ,le vertigini dopo circa qualche mese sparirono ma il fischio no andai nuovamente all’otorino ma li mi risposero che dovevo conviverci e che il cervello si sarebbe abituato alla cosa . andai in stato di depressione ,per dormire prendevo il laroxil tutto questo per circa un anno dopo di che mi abituai alla cosa e per sei anni il fischio era diventato un rumore di sottofondo dentro di me acui non facevo più caso sino a circa un mese fa quando una notte mi sveglio improvvisamente con l’orecchio destro completamente tappato senza sentire più nulla vado all’otorino e mi dicono he ho un tappo di cerume con crosta mi danno delle gocce di otol per ammorbidire il tappo di cerume per poi levarlo e li ricomincia il calvario aumento del fischio alle orecchie mi sembra di essere ritornato a sette anni fa quando tutto cominciò sto provando il gingko biloba da dieci giorno ma non noto alcun miglioramento si accettano consigli grazie saluti a tutti

    Reply
  • Ciao Luca , ti voglio descrivere il mio problema : tutto nasce 14 anni fà senza rendermene conto ho iniziato ad avere questo fischio da entrambe le orecchie ma non ci facevo caso , davo per scontato che il mio stile di vita sia lavorativo che personale mi aveva portato un problema temporaneo ma purtroppo mi sbagliavo di grosso , innanzi tutto io faccio il camionista e per tanti anni ho portato materiale ferroso in quei siti di stampaggio e taglio senza usare la minima protezione , poi contestualmente la vita privata discoteche e quant’altro anno contribuito . Alla prima visita che ho fatto mi è stato detto che avevo una lesione ai timpani da entrambe le orecchie e che non era regredibile ma anzi al contrario , l’unica soluzione che mi proposero furono dei medicinali antiossidanti che puntualmente presi da Natale a Santo Stefano . Risultato ? A oggi sono andato a un centro dell’udito per vedere se inserendo un apparecchio acustico avrebbe portato delle migliorie , purtroppo non è così . Sono veramente in cerca di consigli per rimediare a questo problema che mi stressa in continuazione . Chiunque abbia qualche consiglio pratico mi sarebbe di grande aiuto . Grazie

    Reply
  • ho 53 anni . Ho avuto un episodio di acufene orecchio sx circa 15 anni fà causato da una ostruzione tubarica . Dopo aver fatto tutti gli accertamenti del caso , tra cui la risonanza , il mio otorino (dicendomi che non c’erano cure specifiche) mi ha prescritto delle compresse per la micro circolazione per 2 mesi. nel giro di circa 1 anno tutto è passato dimenticandomi di tutto .
    Purtroppo a febbraio scorso (dopo 15 anni) ho avuto un altro episodio di ostruzione tubarica orecchio dx. IL mio otorino mi prescrive Nasonex . Dop circa 3 settimane tutto passa Ma sento un sibilo ( effetto pentola) all’orecchio sx .
    Ho proceduto in questo modo:
    Otofisk 2 capsule al giorno per 1 mese e mezzo
    dieta iposodica , niente caffè e alcol
    ( devo dire che sono normalmente un salutista e faccio sport moderatamente – running)
    TRT personalizzata , (premetto che sono per hobby un pianista e so usare bene i software audio) in pratica ho registrato il suono del gas acceso quando riscaldo il pentolino (avevo notato che mi piaceva) , poi ho aggiunto un effetto di acqua che scorre ( li trovate su internet) ed ho creato un mp3 di circa 10 minuti . per 2 settimane durante la notte ho ascoltato con due casse da computer (MAI LE CUFFIE) il suono del mio Mp3 . Devo dire che è stato benefico in quanto mi ha permesso di riposare bene e tra l’altro i primi due giorni sembrava addirittura fosse scomparso!
    AD OGGI LA SITUAZIONE è MIGLIORATA DEL 80% a volte quasi non lo percepisco.
    Continuo il mio TRT personalizzato per altre due settimane aggiungendo un integratore di magnesio e più sport per tre mesi .. vediamo se succede come 15 anni fa e me lo scordo !
    Suggerisco un percorso olistico
    credo che le soluzioni siano soggettive e differenti per ogni caso
    evitare assolutamente il silenzio in quanto ascoltarsi fa malissimo perché il cervello continua a memorizzare quel suono come un circolo vizioso .
    Bisogna ingannarlo ascoltandolo da fonti esterne
    Spero di aver dato il mio contributo
    saluti

    Reply
  • Sto usando un apparecchio dell’ Amplifon senza alcun risultato.Desidererei se e’ possibile ricevere il testo Miracolo Per Acufeni per posta ,pagandolo alla consegna spese postali incluse a mio carico, e non scaricandolo dal computer.

    Reply
  • ciao Giuseppe, grazie per la condivisione dei risultati ottenuti con l’apparecchio di Amplifon.
    Per il libro Miracolo per Acufeni, purtroppo l’autore e l’editore lo pubblicano solo in versione elettronica che consente di scaricare subito la guida senza attendere.
    Il consiglio che do è di stamparlo (o trovare qualcuno che lo stampi) se non si è abituati a leggere su computer o tablet.

    Reply
  • Ciao a tutti, io ci soffro da sempre, ma a periodi, va e viene. Posso solo dare dei consigli, Ginko Biloba, 4 o 5 pastiglie al giorno, ovviamente parlo per esperienza.
    Non cercate mai il rumore, se ottenete dei risultati, non provate a verificarli da soli e insilenzio, non seve a nulla, non stuzzicate ciò che vi fa paura.
    La notte prendo melatonina e un altro prodotto omeopaticao per dormiere e anche se non sento il rumore, metto comunque rumori di fondo, come il mare, rane o pioggia, o molto più semplicemente rumori bianchi.
    Non consultare i forum dove dicono che non c’ è nulla da fare, non è vero, c’è sempre una cura. Io ho eliminato il caffè, l’alcol e le uscite per locali e aperitivi.
    NOn fatevi prendere dal panico, se vi spaventate, come è successo a me, andate per gradi, curate prima l’ansia, il resto verrà da solo. Il ginko biloba non è come un oki o un aulin che vi da subito sollievo, ci vuole del tempo. L’acufene può essere anche derivato da un problema di cervicale, si può comunque guarire, quindi non fatevi prendere dal panico, state sereni. 🙂

    Reply
  • Ciao a tutti, a soffrire di acufene è mia madre, scrivo io per lei perché non usa internet. Vederla soffrire mi fa stare male e sto cercando di aiutarla quanto meno ad affrontare il problema. Soffre di problemi all’udito già da molti anni, in seguito alla perforazione dei timpani, ma il ronzio che percepisce è aumentato solo da alcuni mesi. Per il momento ha provato il ginko biloba con risultati purtroppo non molto soddisfacenti ed adesso ci stiamo informando su come mettere in atto la terapia del suono. Qualcuno condivide per caso una situazione simile? Grazie a tutti quelli che mi risponderanno.

    Reply
  • Ciao ho 35 anni e vivo da 17 anni con la sindrome di menier all orecchio dx con ronzii e fruscii e sordità con vertigini poi fui operato nell orecchio interno e poi man mano le vertigini andavano a svanire sempre meglio fino ad un mese fa ora ho fischi anche nell orecchio sx con un po’ di perdita d udito una settimana fa sono stato ricoverato in ospedale mi hanno fatto lavaggi di trental e cortisone ma nn funziona ora comincio a prendere ginko biloba e combattere il mio stato d animo perché nn c’è l ha faccio più . Da 4 mesi ho cominciato a lavorare in una fabbrica e ci sono un po’ di rumori ma nn forti e ora credo che dovrò perdere anche questo lavoro mi piace tanto e nn so come fare visto che ho moglie e 3 figli e poi nessuno ti credo dicono ma sei giovane nn so più come fare Ho letto tutti i vostri messaggi e dico grazie mi date forza e coraggio e grazie anche a te Luca

    Reply
  • Ciao a tutti….. da una settimana acufene orecchio destro e generalizzato in testa. Fatto esame otorino tutto ok. Ho un click alla mandibola forse dicono viena da li il problema..mmmmm. prendo acuval audio e magnesio…ma nulla ancora…..qualcuno ha esperienza per il click….

    Reply
  • Ciao,
    Sono Massimiliano e soffro di acufeni da quest’estate dopo un fortissimo raffreddore da aria condizionata.
    Facevo anche un po’ di apnea ma ho smesso per paura di complicazioni. La sofferenza è prevalentemente all’orecchio destro, ma nei momenti di maggiore stress o stanchezza lo sento anche al sinistro.
    Ho fatto due test audiometrici con due otorini diversi, col risultato che ho un udito perfetto; purtroppo da entrambi mi son sentito dire che avrei dovuto conviverci e mi hanno solo prescritto una cura a base di cortisone che non ha dato alcun effetto.
    Come molti qui, ma dopo aver sentito due conoscenti che ne soffrono da anni, non intendo assolutamente arrendermi.
    A breve inizierò a prendere Ginkgo Biloba concentrato e Mirtillo con Luteina concentrato: sono entrambi molto indicati per la microcircolazione e testerò su me stesso la loro eventuale efficacia.
    Non mi arrendo e consiglio a tutti di non farlo!
    Ciao
    Massimiliano

    Reply
  • salve ho 48 anni soffro di acufeni da quando sono nato x poter scambiare le mie opinioni con voi ci vuole molto tempo le ho provate tutte in poche parole ci vuole calma e conviverci dipende anche dalle cause.ccia’ a tutti

    Reply
  • Ciao sono Michela sono 3 anni che soffro di acufeni…una vera tortura…ho scoperto il vostro sito ed ora proverò ad ascoltare i vostri consigli…grazie mille ragazzi

    Reply
  • Salve, ho avuto un dolore ad un dente molare basso a sinistra con interessamento della parte sinistra della faccia, dalla gola all’orecchio fino a mal di testa che ad intermittenza è durato alcuni giorni. ho preso qualche antidolorifico generico . Il dentista che mi ha visitato mi ha consigliato di prendere antibiotici per circa 5 giorni. il dolore al dente è gradualmente passato ma all’improvviso quando ancora prendevo gli antibiotici, è apparso questo leggero fruscio ad entrambe le orecchie, almeno mi sembra. è molto flebile, non da particolare fastidio ma mi preoccupa per il futuro. non sono ancora andato dall’otorino, c’e attinenza tra antibiotici e fruscio o tra mal di denti e fruscio? grazie.

    Reply
  • Salve ..e passato gia un mese da quando é incominciato questo ronzo nelle mie orecchie
    Il ronzo si muove, orecchio destro, orecchio sinistro e anche les due.orecchie.

    E successo un mese fa, sono andato a letto, volevo leggere qualche pagina primoa di dormire, mi sono messo comodo, nel silenzio della notte, ho sentito questo ronzo.
    Questo ronzo le sentivo ogni volta che ritornavo da un giro di bicicletta, ma dopo qualche minuto si fermava, dunque non mi ha mai stressato.

    Non so perche, quella sera, invece di restare calmo, ho cominciato a immaginarmi quel rumore il resto della mia vita, imprigionato, torturato da un rumore che e nella mia testa …e ho saltato angoscia, voglia di fuggire ..mi sono vestito e sono uscito per camminare …ma il male era fatto, 30 minuti dopo sono ritornato, il rumore era ancora li …non ho dormito.

    La mia reazione esagerata vale una scossa nervosa, spesso mi dico che se sarei andato a dormire 10 minuti piu tardi o 10 minuti prima ..oggi, non avrei questo problema.

    Le prime 2 settimane sono state piene di angoscia, di stress, sopratutto la notte …e naturalmente piu stress, piu forte il rumore.

    Ho comparato il libbro Miracolo per acufeni, ho capito il mio acufene era causato da l’emozione che ho avuto.
    L’acquisto del libbro Miracolo per acufeni, é la migliore decisione del mese.
    Capisco molto meglio il sistema oditivo, e ho speranza per un buon risultato.
    Ho letto la fasi 1, 2,3 ..incomincio la fase 4 tra poco.

    Dopo un mese, il mio stress ha diminuito .la notte metto un CD di pioggia e prendo delle erbe che calmano il mio sistema nervoso ..sono 3 notti che posso dormire ..il giorno e piu facile ..ma ci vuole pazienza.

    ciao a tutti
    Luigi

    Reply
  • Ciao a tutti, sono Monica. Purtroppo la causa ke ci accomuna è di natura devastante…io ho la sindrome di Menìere con cui ci convivo da un oltre un anno.
    Diversi specialisti mi hanno confermato che non c’è guarigione ma non mi arrendo! Ho 33 anni e tanta voglia di realizzarmi. Per quanto riguarda gli acufeni ci sono giorni in cui mi viene di sbattermi la testa contro un muro, credetemi, ma adesso sto piano, piano capendo che più mi innervosisco e più aumentano i ronzii nel mio orecchio destro. Lavoro in un settore pubblico e non posso permettermi di farmi sovrastare dal mio umore negativo. Adesso, da qualche giorno, sto assumendo delle capsule a base di Melissa….sono ottimista!!! Un forte abbraccio a tutti e c’è la faremo…grazie Luca, x favore continua a starci vicino con le tue ricerche!!!

    Reply
  • Ciao, da tanti anni avevo problemi saltuari ma da due mesi ho cominciato ad avere un fischio continuo che sento dall’orecchio destro e alla nuca come un sibilo forte. Il medico di base mi ha detto per iniziare è obbligatoria la visita otorino, impedezometria ecc. Risultato dicono tutto a posto, neanche idrope. Avendo cervicale e densitometria con esito osteoporosi giovanile diagnosticata 5 mesi fa in seguito a improvviso dolore alle ossa, mi hanno detto di andare dal fisiatra il quale mi sta facendo fare tecar e fisioterapia. Sono a metà percorso ma il fischio sibilo c’è ancora ma mi dicono di fare tutta la terapia. Inoltre andrò, più avanti, dall’odontoiatra perché bisogna anche controllare la mascella, che si appoggia all’orecchio. Magari proverò anche agopuntura. Intanto sto leggendo il libro e ho iniziato a prendere l’integratore alimentare, ho scelto quello della swisse che mi sembra molto completo. Di notte dormo con la registrazione del suono della lavatrice in funzione in loop….. Vi aggiornerò su come andrà. Ciao a tutti e grazie Luca.

    Reply
  • Io soffro di un frischio all’orecchio o alla testa da un paio d’anni. Ho fatto due visite specialistiche , ma mi hanno sempre detto che il problema esiste e dovrò denermelo sino alla fine. La notte dormo. Adesso stò provando a leggere questo libro e spero che mi dia una mano.

    Reply
  • Da un mesetto ho un acufene all’orecchio sinistro da cui sento pochissimo a seguito di un’ipoacusia improvvisa che mi ha colpito 3 anni fà. E’ iniziato dopo un raffreddore da cui non riesco a guarire del tutto. I primi giorni è stata dura perché non riuscivo a dormire, un pò di sollievo indossando auricolari con rumori naturali (pioggia, fontane, torrenti, ecc…). Ne ho parlato con l’otorino che mi segue e mi ha detto che se supero il raffreddore dovrebbe sparire. Volendo fare qualcosa e interpretandolo come un campanello di allarme ho iniziato a limitare i caffè (e mai la sera), evito cibo spazzatura e sto cercando di smettere di fumare. Volevo anche provare il Ginkgo Biloba ma il livello si è già ridotto parecchio ed è più sopportabile, ho notato anche che nei weekend quasi sparisce.

    Reply
  • I miei sembrerebbero acufeni di origine cervicale, la lastra che ho eseguito recentemente mette in evidenza svariati problemi cervicali. Ci sarebbero anche altri fattori a rinforzare questo sospetto quali il miglioramento in posizione orizzontale che si fa marcato se elimino il cuscino per dormire.
    Sto provando prodotti di erboristeria specifici (dicono) per la cervicale ed hanno effetto. Nonostante tutto questo, c’è chi mette in dubbio la cosa, e si torna a parlare di problemi circolatori, dentali ecc.
    Mi vedo “costretto” a fare tutti gli accertamenti possibili, per escludere altre cause.

    Reply
  • Ho avuto due gravi incidenti con trauma cranico celebrale e perdita del^udito destro, con una acufene terribile ho speso un sacco di soldi per visite ma non ho risolto nulla.IL Primo incidente sono stato travolto da un treno, che poi mi è passato sopra perché ho avuto la fortuna di trovarmi dopo essere stato centrato nel mezzo delle due rotaie. Poi ha distanza di 14 anni l^anno scorso ero in ferie nel Cilento e sono stato investito da una macchina che mi ha lasciato per terra e a trovarmi è stata 7na ragazza di 23 anni trauma cranico celebrale ecc. Ecc. Io di professione facevo il Macchinista ora sono 8n pensione con tutti i problemi che ne derivano il maggiore in assoluto è questo dolore forte all^Apecchio con fischio che come dicevo prima non ho risolto pure spendendo un sacco di soldi. Vi ringrazio se potete aiutarmi . Cellulare 3401919886

    Reply
  • Ciao a tutti, sono sei mesi che sento questo ronzio alle orecchie, fatta visita completa con l’otorino mi ha prescritto semplicemente degli integratori OTOFISK per tre mesi è passato un mese che uso questi integratori non è cambiato niente, è normale secondo voi? Ho spendo soldi per niente? Grazie

    Reply
  • Ciao
    io ho cominciato a soffire di questo fischio /ronzio da circa un mese e mezzo, ho fatto diverse visite e il mio udito è perfetto, solo le analisi del sangue avevo dei valori sballati, omocisteina alta e infezione vie urinarie. Sto provando a normalizzare i valori per vedere se succede qualcosa.
    Ogni volta che percepivo il fischio arrivava in contemporanea l’ansia, perciò mi son detta che anche se si dovrò convivere per un po o per sempre, devo cercare il modo migliore per farlo. La cosa che mi ha spaventato di più era non poter fare le cose che facevo prima, le mie passioni che prevedono in alcuni momenti il silenzio, ma ciò mi costerebbe di più del ronzio, perciò proverò a conviverci cercando di capire anche il messaggio che mi sta inviando. a me credo che sia arrivato a causa di uno stress emotivo. Parlando con l’audiologa che mi ha visitato lei stessa mi ha detto di averne sofferto dopo un lutto., e che poi il fischio le è andato via dopo circa 4 mesi. Idem ad una mia amica è durato qualche mese e poi è sparito.
    Il poterne parlare con voi è comunque di aiuto a non sentirsi soli, mi scoccio a far pesare questa cosa ad altre persone che non possono capirne il fastidio.
    Un saluto e mi auguro di risentirvi con buone notizie..

    Reply
  • giovanni vincenti February 15, 2017 9:42 pm

    sono reduce da un un trascorso di amnesia che in gergo medico si individua come TIA tradotto in attacco transitorio ischemico.dagli esami effettuati per il caso non si evidenzia nulla di anomaloe a parte il fatto di avere instabilita’ nei valori distolici della pressione tutto e’ rientrato nella norma.L’insorgere degli acufeni in tutte e due le orecchie mi ha portato a pensare se non sia stato l’aumento del dosaggio del farmaco che prendo per la pressione:quark5,ma il mio medico di base mi dice che ad una certa eta'(67 anni) ci puo’ stare e che debbo imparare a conviverci.Vorrei fare dei passi sensati per cercare un po’ di alleviare questo fastidio a volte insopportabile!Chiedo se e’ necessaria una visita otolaringoiatica o come si dice:grazie anticipatamente per chi volesse darmi un’idicazione:

    Reply
  • Buongiorno, mi sono iscritto da poco a questo sito e devo dire che è sicuramente utile scambiare esperienze sapendo però che il problema è sempre soggettivo. Personalmente posso riferire che dopo un forte stato influenzale a metà dicembre 2016 (girava un virus influenzale che ha colpito quasi tutto, chi allo stomaco, chi al naso ecc.) si è accentuata una sinusite che mi porto dietro da tempo, non so se è sinusite ma io ho sempre avuto problemi di congestione nasale abusando di rinazina spray nasale. Ad ogni modo dicevo che dopo poco è cominciato l’acufene, prima avvertito solo la mattina come scintillio, tipo schiocco acustico molto acuto, poi proprio un fischietto tipo cicalio. Questo fischio è diventato persistente anche dopo un periodo particolarmente stressante per me. Da quasi un mese non fumo più e sto più attento all’alimentazione…ma niente, bene per la salute ma il fischio continua. L’altro ieri sera mi alzo dal letto per andare a cenare e succede che ho un attacco di vertigini, capogiro…riesco a mangiare ma non passa, non riesco a stare in piedi, non ho più l’equilibrio, sento di svenire e allora faccio chiamare il pronto soccorso (118) che constatano che pressione, cuore, glicemia stanno bene ma ho un nistagmo (movimento involontario degli occhi), nausea, tremore e tachicardia. . Dicono che non ho nulla di grave ma quasi certamente una LABIRINTITE. Poi i sintomi, durante la notte e al mattino gradualmente diminuiscono
    Adesso ho ancora un po’ di sbandamento e il fischio ovviamente continua, devo andare dall’otorino e spero che si tratti appunto di un’infiammazione curabile in breve tempo…magari sparirà anche l’acufene. Vi farò sapere sperando di tornare utile.

    Reply
  • Continuo il mio intervento del 27 febbraio 2017 aggiornando che sono stato dall’otorinolaringoiatra che, dopo visita approfondita, ha diagnosticato otolite come causa di un malessere che ho avuto con vertigini o meglio capogiro da svenire. Attraverso una serie di manipolazioni della mia testa forse ora è andato via o si è disperso (l’otolite), comunque sto meglio, quindi niente più capogiro/vertigini, non era labirintite. Purtroppo l’acufene, che avevo già prima del malessere, non è andato via, anzi a volte è più forte.
    Io posso dire che questa estate ho abusato degli auricolari Bluetooth sentendo musica ad alto volume per più di tre mesi. Prossimamente farò un esame audiometrico, spero che venga fatto bene e che venga riscontrata una ipoacusia, almeno so la causa.
    Nel frattempo ho smesso di fumare da un mese, mangio più verdura e frutta, evito cibi in scatola, prendo anche le pasticche Ginkgo su Amazon consigliate sul sito, fanno sicuramente bene ma ancora non ho risolto nulla. Difficilmente riuscirei a seguire una specifica dieta…ho diminuito l’uso del caffè ma non riesco ad eliminare anche questo. Certamente dopo i dovuti controlli medici, in caso di persistenza le proverò tutte. Vi terrò aggiornati e invito chi ha risolto il problema, anche solo in parte, a scrivere e riferire come ha fatto ecc. ecc. Purtroppo le discussioni le tengono vive chi ha il problema e non chi lo ha risolto perché, anche giustamente, non ne vuole più sapere nè sentire parlare anche per paura che ritorni solo a nominarlo. Succede così che su internet si trovano soprattutto esperienze negative, gente che chiede aiuto, poi magari migliora o risolve ma non fa sapere più niente. Terrò aggiornato se può servire perché l’acufene è un sintomo/disturbo che veramente mina la qualità della vita. Io penso positivamente e son sicuro che con la bella stagione, camminando di più, superato il periodo di stress, l’acufene sparisca (magari) o almeno affievolisca. Farò sapere…

    Reply
  • Mi chiamo Francis, spero che io possa essere di aiuto. Ho fatto abuso di auricolari con musica ad alto volume fino a quando un giorno comprai le mie nuove cuffie e ovviamente le provai. Iniziai a sentire un indolenzimento alle orecchie calore e rossore. La settimana seguente era di capodanno, festa in discoteca peccato però che avevo anche la febbre, me ne andai dalla discoteca che ero uno straccio. Ma il ronzio alle orecchie e quel senso ovattato rimasero per una settimana!! Avevo una paura fottuta. Dopo un esame dall’otorino si evidenziò una piccola perdita della capacità uditiva. Passai un mese con i tappi in cera 24h tenendo i timpani a riposo. Poco sale. Alla fine dopo qualche mese il ronzio svanì sino a ridursi alla normalità accettabile. Oggi a distanza di 3/4 anni non posso più usare nessun tipo di cuffia per la musica e per i concerti utilizzo dei filtri auricolari. In caso contrario l’acufene ritorna e ci mette un po’ a ristabilirsi. Una cura? Non c’è. Almeno per il momento. Quello che posso e mi sento di consigliare è questo. Non usate le cuffie ad alto volume!!! Compratevi Delle cuffie sovraurali che vi isolano dai rumori esterni in questo modo non sentirete la necessità di alzare il volume. Avete degli auricolari in-ear??!! Buttateli!! Danneggiano anche a basso volume!!! Andate in disco o ad un concerto?? Usate i filtri. Li trovate su internet con 20 € vi salvate il dono di udire il silenzio. Il silenzio si…un dono. Per fortuna non ho una patologia grave ma anche quelle poche rinuncie mi hanno fatto capire l’importanza di !!!!!preservare!!!!! Il mio udito. L’unica cura che esiste. Un saluto. Francis

    Reply

Lascia un commento

Next Post:

Previous Post: