20 consigli per guarire dagli acufeni

video acufeni

Nella mia ricerca di una cura per gli acufeni, mi sono imbattuto in diversi utili siti americani (sempre più avanti a noi). Ti riporto 20 utili consigli per guarire dal fischio all’orecchio ripresi e tradotti dal sito dell’ATA (American Tinnitus Associaton, tinnitus significa acufene in inglese). 

Diagnosticare e capire l’acufene

  1. Non farti prendere dal panico. Il fischio all’orecchio solitamente non è un sintomo di una grave situazione medica
  2. Verifica! Il suono che senti potrebbe essere in realtà un suono normale creato da funzioni del corpo umano
  3. Vai da un audiologo o otorino con esperienza e interessi nel trattamento degli acufeni
  4. Rivedi i farmaci che stai assumendo  (sia quelli prescritti che quelli senza ricetta, e anche vitamine o altri integratori) con il medico per scoprire possibili cause del ronzio
  5. Sii diffidenti di diagnosi senza speranze o consigli medici tipo “Non c’è nulla che puoi fare, vai a casa e impara a conviverci”
  6. Indaga! Cerca di capire e tener traccia di quali sono i fenomeni che scatenano il fischio all’orecchio
  7. Tieniti aggiornato sull’argomento. Sempre più ricerche apportano miglioramenti e casi di successo

I primi 7 punti sono importanti. Ti consiglio di iniziare un percorso di autodiagnosi, puoi utilizzare a supporto i questionari che riceverai via mail (inserisci la tua mail in alto a destra per iniziare la cura per acufeni).

Prenditi cura di te stesso

  1. Sii gentile con te stesso. Il ronzio all’orecchio indica anche che ti stai sottoponendo ad un cambiamento fisico, emotivo e anche nel tuo stile di vita
  2. Esamina le tue abitudini per trovare modi per eliminare o ridurre lo stress
  3. Presta attenzione a cosa mangi. Uno alla volta elimina i possibili alimenti che possono aggravare il ronzio alle orecchie: sale, dolcificanti artificiali, zucchero, alcol, farmaci, tabacco e caffeina (non smettere di prendere medicine senza prima aver consultato un medico)
  4. Non interrompere un trattamento perché non vedi risultati immediati. Alcune cure richiedono del tempo per avere risultati positivi
  5. Protteggiti da ulteriori danni auricolari evitando ambienti rumorosi e usando i tappi quando non puoi evitare i rumori fastidiosi

Il tuo atteggiamento conta

  1. Non crearti aspettative negative sugli acufeni come “Non migliorerò mai”. Confida sempre in un futuro migliore che potrai contribuire a raggiungere
  2. Fatti coraggio! Molta gente è riuscita a convivere bene con il fischio all’orecchio abituandosi a dargli meno peso
  3. Sii coinvolto nella tua guarigione. Considera te stesso parte del trattamento: i tuoi pensieri e il tuo stato d’animo possono fare la differenza
  4. Non sprecare tempo incolpando te stesso per gli acufeni. Le cause del ronzio all’orecchio possono essere diverse e difficili da identificare

Cerca supporto

  1. Trova persone che possano capire il tuo problema e non ti lascino solo.
  2. Cerca un gruppo di sostegno che ti aiuti a ordinare e a distinguere le informazioni utili da quelle inutili. Troverai comapagnia, supporto e metodi per affrontare il problema.
  3. Educa la tua famiglia, i tuoi amici e colleghi sulle tue condizioni e difficoltà
  4. Continua a cercare informazioni affidabili

 

In questi consigli ritrovo molto di quanto indicato da Thomas Coleman nel suo libro Miracolo per Acufeni. Il libro, da qualche mese tradotto anche in italiano, affronta in circa 300 pagine questi punti indicando varie soluzioni e rimedi per gli acufeni. Il punto centrale del libro è guarire affrontando globalmente le cause (e non i sintomi come erroneamente spesso si fa) utilizzando molti rimedi naturali che partono dall’alimentazione e dallo stile di vita.

Opt In Image
Vuoi LIBERARTI dal fastidioso fischio all'orecchio?
Ricevi gratuitamente via mail il libro Curare gli Acufeni
Email:
Nome:
 

by Luca

57 commenti… add one

  • Ciao a tutti sarebbero tante le cose da scrivere,ma vorrei sapere se questo libro mi aiuterà davvero a guarire da questi fastidiosi rumori??

    Reply
  • ciao, non voglio dare facili illusioni. Il libro secondo me aiuta ad affrontare il problema e a migliorare la propria situazione. Partendo comunque da due presupposti 1) ogni caso è a se 2) non si ottiene nulla se non si cambiano certe abitudini, come illustrato nel libro. Ognuno deve trovare la sua strada quindi, e secondo me il libro aiuta nel trovarla.

    Reply
  • Sono Mario
    Ho dà 10 giorni questi ronzzii quasi sempre a volte molto irritanti . e anche la percezione del battito cardiaco alle orecchie , ho la pressione alta. prendo farmaci per abbassarla , come comportarsi . ho 68 anni .

    grazie

    Reply
  • rivolgiti anzitutto ad un medico. Purtroppo per la pressione alta ci sono solo i farmaci. Migliorare la dieta e lo stile di vita (vedi la ns guida) può comunque aiutarti.

    Reply
  • e da parecchio almeno 3 anni che soffro di acufene,sto eseguendo unar.te..rapia
    sonico vibrazionale sento meglio ma l’acufene lo sento ancora.

    Reply
  • Per la pressione alta prova ad andare in un ristorante un punto macrobiotico

    Reply
  • Mio padre ha letto il libro… nessun miglioramento ….e nessun sollievo neanche con l’omeopatia …

    Reply
  • Buongiorno, ho 54 anni e da anni convivo con questo fruscio-fischio che all’inizio andava e veniva. Da qualche anno è fisso con qualche diminuzione del fruscio. Non mi perdo d’animo perché so che il nostro corpo può risanare tutte le parti malfunzionanti. Avevo 33 anni quando a 4000m ho avuto un infarto splenico e i medici mi dissero che sarei morto se non l’avrei asportata perché avevo emorragia interna ed ero in necrosi…rifiuta i dopo un anno la mia milza era stata assorbita dal corpo e al posto suo ne era ricresciuta un altra. I medici dissero un caso su 1000…A 38 anni sciando mi ruppi i legamenti crociati, anche in questo caso rifiutai di essere operato…circa sei mesi dopo si ricostruirono. SONO sicuro che troverò il sistema anche questa volta e metterò sul VEB la mia esperienza. Ora sto provando un digiuno di qualche giorno. Bevo solo acqua alcalina ionizzata ph9 e tisane.

    Reply
  • bene Daniele, complimenti. Se vuoi qualche ulteriore consiglio su cosa provare leggi Miracolo per Acufeni, ci sono molti suggerimenti sull’alimentazione.

    Reply
  • ciao Daniele facci sapere,

    Reply
  • Bene Daniele, facci sapere, sarai ricompensato. Grazie

    Reply
  • Se ci riesci fammelo sapere x prima…. soffro da 15 anni di acufeni…mi dicono , che , non c’e niente da fare

    Reply
  • ciao ,volevo chiederti se hai trovato un rimedio per il tuo fischio nell orecchio . io ho lo stesso problena e sto cercando la cura giusta. grazie e saluti pietro

    Reply
  • buonasera, tre mesi fa ho avuto un forte raffreddore (ed ogni volta che mi colpisce, ho forte mal di gola e perdo completamente la voce) aal’improvviso fortissimo mal d’orecchio..mai avuto in vita mia mal d’orecchie!Il giorno successivo comincio ad avvertire vertigini fino a non poter camminare se non appoggiata al muro, e forti fischi alle orecchie. Sono andata dall’otorino e ha riscontrato otite bolloso-emorragica (la prima nella mia vita) e neurite vestibolare. Cura di antibiotico, poi cortisone.Le vertigini pian piano andarono svanendo, ma i fischi ed il senso di ovvattamento per niente.Finita la cura tornai da otorino e dalla visita riscontrò una lieve perdita di udito. Domani ho di nuovo il controllo per verificare se l’udito mi è ritornato o meno e , nel caso fare RMN. Il problema è che io i fischi li sento ancora e mi sono accorta che non ci sento molto bene (come prima dell’accaduto). Devo preoccuparmi?Cosa potrebbe essere?Ho paura di dovermi preoccupare se il dott. mi dovesse dire che EFFETTIVAMENTE nn mi è tornato l’udito..e poi questi fischi sono così fastodiosi…ho solo 32 anni..e 2 bambini.Attendo con ansia risposta.Grazie

    Reply
  • Nunzia, per ora segua i consigli del suo otorino. Se ci sono problemi fisici all’origine occorre affrontare questi. Sull’udito le possibilità che torni normale o quasi sono molte, ci vuole tempo e cure. Purtroppo invece il fischio potrebbe rimanere. Curi alimentazione e stile di vita.

    Reply
  • ho il ronzio continuo, e tutti i medici mi dicano che non c’e’ nulla da fare come mi devo comportare, ho sempre avuto la depressione, mi curo da circa 40 anni,questi ronzii,ho cominciato a sentirli circa da 5 anni . 10 anni fa ho usato il martello elettrico per la roccia senza precauzioni, usandolo molto io penso che e’ stata quella la causa … saluti rossano

    Reply
  • I sintomi sono noti e soprattutto alla notte non si dorme; il cervello è tenuto sveglio dal ronzio.Analisi potenziali uditivi, doppler: negativi Ora il medico vorrebbe per precauzione Risonanza magnetica che non voglio fare perché claustrofobica. Il dubbio mi tormenta.Leggo cose inquietanti.acufene a sinistra colpa del cuore…Se questo libro aiuta a capire perché non si può acquistare subito in libreria? perché ” tirarla tanto pet le lunghe”? A me piace leggere.

    Reply
  • ciao Miriam. Il libro per ora è in formato elettronico per questioni immagino di costi di distribuzione. Tieni conto che fino a 2 anni fa, quando l’ho acquistato io, era solo in inglese. Ora è stato tradotto anche in italiano.

    Reply
  • tiziana 15 febbraio 2017 February 16, 2017 2:03 am

    da circa quattro anni…tre giorni fa ho avuto virus con vomito durato un giorno.al mattino mi sono svegliata con l’orecchio sinistro ko e fortissimi acufeni .andata in ospedale da otorino dove e’stato riscontrato peggioramento uditivo dell’orecchio sinistro con perdita di oltre il 50%.l.orecchio destro e’perfetto…ma ho una sesazione di malessere generale perche’mi sento tutta tappata e quando parlo mi rimboma tutto anche la parte destra.sto facendo cura di cortisone intramusculo da due giorni e domattina ho controllo.non so che fare in mezzo alla gente non sento nulla sono come sott’acqua e sento tutto lontano.solo nel silenzio sto’meglio ma come parlo mi rimbomba tutto!! sono disperata.ho solo 40 anni non voglio vivere cosi’aiutatemi!!

    Reply
  • Buonasera, mi chiamo Marco e sono un ragazzo di 17 anni che già da tempo soffre di acufene, ma in maniera molto limitata fino a quando circa due settimane fa sono andato in una discoteca con amici e al ritorno ho avvertito questo fastidioso fischio aumentare. Nella stessa settimana sono andato dal medico di famiglia per capire se avevo riscontrato danni ed effettivamente non ne avevo avuti, però mi disse il medico che avevo del cerume vecchio e quindi pensai che la causa potesse essere anche quella, perciò mi tranquillizzai e una settimana dopo la discoteca mi recai allo stadio e me ne dovetti andare dopo circa 20 minuti perché il fischio era diventato forte e tornai a casa piangendo e mi feci portare dai miei al pronto soccorso, ma la domenica non vi era nessun otorino all’ospedale della mia città e ci dovetti tornare la mattina seguente e l’otorino fece i dovuti controlli e trovò solo una leggera infiammazione del timpano e nessun cerume e mi prescrisse delle pillole di cortisone da prendere in una settimana. Non sono servite a niente, anzi ora ogni volta che c’è del caos a scuola o quando esco con gli amici sembra peggiorare, infatti tra ieri e oggi sono stato chiuso in casa e quindi non sono neanche andato a scuola. Cosa mi consiglia di fare? Domani devo andare a scuola?

    Reply
  • Marco, è successa una cosa simile anche a me.
    Hai novità? Ho visto che il post risale a marzo..

    Reply
  • Si va’ sulla luna e ancora nel 2014 non si riesce a curare l’acufene?

    Reply
  • Soffro da non tanto tempo di un ronzio continuo alle orecchie, ho fatto delle visite da ottorini diversi, non hanno trovato nessun problema all’orecchio ci sento bene. Ma probabilmente è un problema della chiocciola del l’orecchio e non si può curare ma però è una tortura. Ma

    Reply
  • Ciao, per chi soffre di pressione alta c’è la barbabietola rossa: berne almeno mezzo litro al giorno.
    In ogni caso, per maggiori informazioni, visto che si ha internet, fare la ricerca con google: pressione alta barbabietola.
    Auguri di buon mantenimento della salute.

    Reply
  • Ciao ragazzi io ho avuto vertigini per 7 mesi ….fra tempo mia venuto anche una gran presione nella testa e da un paio di mesi acufeni e fastidiosio ho preso anche Libro Miracoli per acufeni ma sincero io gia faccio una vita sana sono una vegan nn bevo nn fumo ….pero io nn prendo medicinali nn gli accetto preferisco gestire acufeni a modo mio la notte dormo con auricolari nel orecchio mi sono scaricata de musica bianca x acufeni x distraere mio cervelo dall fischio e mi dormento quando vado ballare mi metto dei tapi auricolari x proteggere da rumore forte funziona …del resto da sola gestisco il rumore quasi sempre basta inpegniarsi ….scusate x sbaglio di scrivere sono straniera …..ciao

    Reply
  • Salve, ho 46 anni e soffro di acufeni da circa 10 anni ovvero da quando mi trovavo in montagna e sono dovuta ridiscendere a livello del mare in macchina in pochi minuti. Almeno credo che sia stato questo l’inizio del mio male. Sono stata da diversi otorini che mi hanno prescritto una TAC senza aver rilevato alcun problema. All’inizio non riuscivo nemmeno a dormire e mi infuriavo per questo problema. Poi ho cominciato a conviverci perché dicevano che non c’erano cure. Il problema non è tanto il fastidioso rumore, ronzii, pigolii e via dicendo ma il fatto che negli ultimi anni il rumore è aumentato peggiorando notevolmente il mio udito. Non sento se i bambini parlano piano, non sento tuoni in lontananza e la tv, anche se a volume medio, non riesco a capire alcune parole specialmente su certe frequenze.Il ronzio copre la maggior parte dei suoni esterni. In un ambiente anche mediamente rumoroso, difficilmente riesco a sentire i dialoghi e mi perdo parole chiave delle conversazioni facendo brutte figure perché rispondo fuori luogo. Unica medicina che prendo è l’anticoncezionale ma non posso smetterla a causa di cisti ovariche. Che rimedi ci sono almeno per fermarla a questo stadio e non far avanzare il rumore che mi porterà ad una perdita dell’udito in pochi anni? Grazie a chi mi potrà aiutare.

    Reply
  • salve, sento un fischio continuo da circa 7-8 giorni, sono stato ad uno spettacolo vicino ad una cassa acustica che mi dava molto fastidio ma l’acufene l’ho avvertito circa dopo 20 giorni, può essere stato questo il problema?
    Sono stato da un otorino che dopo una visita accurata mi ha confermato di non aver problemi al l’udito.

    Reply
  • Salve community, mi chiamo Brandon e ho 18 anni. Circa due mesi fa sono andato in discoteca con amici, più che altro era uno stabilimento balneare che occasionalmente alla sera montava casse, dj e luci varie per dare l’idea di essere discoteca seria; ad ogni modo, quella sera siamo stati nei dintorni della cassa e ricordo che il rumore era più forte del solito, probabilmente a causa dell’attrezzatura un po’ scadente, ricordo ancora meglio che in certi momenti sentivo qualche dolore alle orecchie ma, vedendo stupidamente che molte altre persone letteralmente attaccate alla cassa non facevano una piega, mi sono messo l’anima in pace e ho trascorso la serata normalmente. Il giorno dopo è stato terribile: febbre fino a 39, mal di testa e in tarda serata perfino vomito, non so se questo episodio sia da correlarsi a qualche virus o malattia passeggera, in ogni caso la guarigione è durata circa 3/4 giorni. Durante questo periodo ho improvvisamente iniziato a sentire un fischio molto acuto ( che sento tutt’ora) all’orecchio destro, che si presentava soltanto quando stappavo le orecchie o durante la deglutizione/masticazione e anche sbadigliando. Così andai dall’otorino a farmi vedere e mi prescrisse uno spray da dare nelle narici perché secondo lei presentavo un accumulo di muco che mi procurava questo fastidio. La terapia durò dieci giorni ma, non trovando risultati, decisi molto stupidamente di lasciar perdere, convintissimo di tenermi questo fischio per il resto della vita, dandogli poco peso visto che si presentava solo nelle circostanze dette precedentemente e non presentava un problema nella vita quotidiana. Poi all’incirca 3 settimane fa ho iniziato improvvisamente a sentire un fischio, di diversa frequenza e intensità da quello che già avevo, continuo e comune a entrambe le orecchie, me ne sono accorto mentre ero intento a leggere un libro verso sera e questa cosa mi destabilizzò tanto da non riuscire nemmeno a concentrarmi nella lettura. Passarono circa dieci giorni prima che richiamassi di nuovo l’otorino, mo prescrisse Acuval Audio da prendere per un mese, informandomi di avere l’acufene; già inizialmente disse che si trattava di acufene per il fischio che avevo iniziato a sentire per primo. Ora sono passati dieci giorni e devo dire che durante il giorno il fischio/ronzio (lo sento in modo diverso durante il giorno), ma durante la notte diventa abbastanza fastidioso, inoltre durante il giorno a volte avverto qualche sintomo di mal di testa (forse determinato dal poco sonno) e di compressione delle orecchie.
    Leggendo in rete ho trovato articoli riguardo l’acufene cercivale e siccome pratico kickboxe mi sono reso conto che potrei aver preso vari colpi che potrebbero aver influito sulla mia situazione dato che il fischio continuo (lo chiamo così per distinguerlo dall’altro) ho inziato a sentirlo nella sera successiva all’allenamento.
    Ho smesso di fumare più di un mese fa (anche se fondamentalmente non ho mai iniziato), e non bevo alcolici da quando ho iniziato la cura con Acuval Audio, ho inoltre eliminato le spezie dalla mia dieta.
    So bene ormai che le cause dell’acufene sono molte e variegate ma ci sono centri specializzati per una diagnosi dettagliata? Sono ovviamente bene accetti consigli su come gestire la situazione.
    Sarò felice di scrivere i miei sviluppi, se ci saranno dei risvolti positivi.
    20/10/14

    Reply
  • O questo disturbo da 30 anni sempre uguale, avevo smesso di cercare ma, sei mesi fa mi sono lasciato convincere andare da uno specialista a Milano che dopo esami e spese mi a applicato un apparecchio con il suono delle onde, ora o lo tengo sempre e sento le onde che coprono il fischio oppure se lo tolgo mi ritorna il fischio come prima. C’è qualcuno che a provato questo apparecchi e è guarito…?..grazie

    Reply
  • Buona sera sono manuele ho 32 anni ed ho questi ronzii alle orecchie da circa 2 mesi tutti i giorni ogni momento secondo attimo minuto nn se ne vogliono andare io sono cambiato un casino nn mi diverto più nella vita come una volta faccio fatica a stare con le persone a parlare ad ascoltare mi innervosisco subito nn ho più pazienza e mi sento sempre molto stanco ed ho tutti i giorni dei cali di zucchero impressionanti che da poco assumo dei sali minerali ho fatto visite cardiologiche con 3 cardiologi diversi che dicono che di cuore sto bene ho sofferto di scosse alla schiena e al petto in poco tempo la mamma di un mio amico fa i massaggi shazu e lei dice che è tutto collegato ai problemi posturali cuore ansia ronzii dolori strani scosse ecc

    Reply
  • Manuele, ti consiglio di iniziare rispondendo ai questionari che trovi nella guida gratuita (iscriviti dal modulo a fine articolo). Non so perché pensi che sia collegato al cuore, tra tutte le cause degli acufeni non ricordo di aver letto di problemi cardiaci. E francamente non credo neanche che sia un problema posturale. Piuttosto, leggiti anche la guida gratuita sul rilassamento (la trovi sempre dopo l’iscrizione) perché questo tuo stato di agitazione non fa che peggiorare la tua situazione.

    Reply
  • pasquale manfredonia November 19, 2014 5:38 pm

    Dal 16 ago che sento un PULSARE continuo nell’orecchio dx, vado da un otorino che mi dice forse è OTITE CATARRALE mi prescrive aerosol e cortisone x 10gg.
    Torno a visita di controllo e l’acufene invece di diminuire, per assurdo, dopo la cura aumenta e dato che se andavo in affanno avevo giramenti di testa l’otorino decide di farmi fare una Risonanza al condotto uditivo, rocche petrose, encefalo ESITO: tutto nella norma, inoltre mi prescrive ESAME VESTIBOLARE a CALDO risposta: tutto nella norma, AUDIOIMPEDEZIOMETRIA: lieve ipocausia orecchio sx, a questo punto essendo l’acufene pulsante ( va’ a ritmo cardiaco ) decidono di farmi fare un ECOCOLORDOPPLER tronchi sovra aorticic ESITO: tutto nella norma… in parole povere non ho nulla pero’ l’acufene continua a tormentarmi ( tranne la notte riesco a dormire normalmente) …. un giorno parlando con un amico mi dice protrebbe essere CERVICALE decido di fare RX rachide cervicale esito: spondiloartosi adesso sono in cura da un fisioterapista ma detto francamente dopo 15 sedute di tecarterapia, massaggi, ultasuoni ecc ecc …. io sto’ sempre uguale …. avete sentito altri che dalla CERVICALE hanno avuto sti problemi??? grazie Pasquale

    Reply
  • ciao Pasquale, ho scritto un articolo sul tema cervicale http://curaacufeni.com/cervicale-e-mal-di-collo-possono-causare-il-fischio-allorecchio

    Reply
  • Soffro di ronzio da circa due mesi … il 29 ho un controllo al centro acufeni policlinico di napoli … prendo la cardioaspirina x la gravidanza e dovro prenderla fino a luglio io so ke è un farmaco ototossico e spero ke magari sospendendo qst ronzio vada via.. nn lo sopporto prp xo x fortuna la nc otte riesco a dormire mio marito xo due anni fa ě guarito da qst fiski con tinnit….io xo nn posso prenderlo in gravidanza almeno cosi ha detto l otorino

    Reply
  • Ciao Federica, come è andata al policlinico di napoli? Cosa ti hanno detto?

    Reply
  • Ho 24 anni. Soffro di acufene bilaterale da 4 mesi e faccio davvero fatica a conviverci. Non riesco a essere concentrato nello studio e faccio grossa fatica a dormire. Spero di trovare qualche soluzione ma talvolta il fastidio aumenta e mi preoccupo enormemente.

    Reply
  • ciao Antonio, il primo suggerimento è di vivere con più serenità il problema. Registrandoti al sito (ti basta inserire la mail nel modulo a fine articolo) potrai anche scaricare un breve ebook sulle tecniche di rilassamento, e dopo qualche giorno anche alcuni files musicali per rilassarti (soprattutto la sera). E’ fondamentale non vivere l’acufene con ansia o preoccupazione, perché questo non fa altro che peggiorare il problema.

    Reply
  • Ho 15 anni….ieri pomeriggio, tutto ad un tratto mi si è attappato l’orecchio sinistro….dopo un quarto d’ora, ho cominciato a sentire tipo un ronzio… Se parlo, l’orecchio sempre quello sinistro, mi fischia….Tutto questo mi mette paura…. rimedi? E sopratutto che cos’è,? E quando passa?
    Vi prego aiutami….ho solo 15 anni! Non voglio rimanere sorda!! 🙁

    Reply
  • ciao Valentina, spero il fischio sia già passato. Può essere un problema momentaneo, ricorda che tutti soffrono occasionalmente di fischi all’orecchio. Se però noti che il problema si ripresenta spesso, devi cercare di collegarlo a una possibile causa scatenante. Occhio alla discoteca e alla musica alta. Sia per te che per gli altri, è importante se si soffre di acufeni proteggere le orecchie da suoni e rumori forti, per esempio con tappi per le orecchie

    Reply
  • Tasneem Prerona September 23, 2015 10:19 pm

    ciao, ho appena compiuto 11 anni e da 1 giorno sento un fischio leggero nell’orecchio destro, è iniziato totto da quando ho dormito per un’ora con un auricolare nell’orecchio destro e sono preoccupatissima. Sarà colpa dell’auricolare? vi prego suggeritemi consigli vi preeeeeeeegooooo!!!!!

    Reply
  • Non devi preoccuparti, capita a tutti di sentire il fischio all’orecchio. Probabilmente nel tuo caso passerà tutto in un giorno o anche meno.

    Reply
  • E da parecchi anni che sento come un fruscio e ronzio,saranno piu o meno una cinquina di anni in tutto.All inizio era di meno,lo sentivo solo quando andavo a dormire con il silenzio, ma ora lo sento sempre giorno e notte. Ho avuto sempre mal di testa, anche sopra gli occhi,un po di vertigini ,ma dicono tutti che si tratta di cervicale,adesso da qualche mese ho anche scricchiolii alla nuca .Io cerco di non pensare a questi problemi ,ma ci sono e vanno a peggiorare. che devo fare.

    Reply
  • Carmela io ho una situazione simile alla tua, da 3 anni soffro di acufene bilaterale e mal di testa cronici, li ho 24 ore su 24. Mi ero ‘abituata” con fatica a convivere con una certa soglia di dolore/fastidio, ogni tanto peggioravano, (x es andando dove c’è molta gente e rumore, li per li l’acufene si “mimetizzava” col caos, tornando a casa peggiorava insieme al mal di testa) con qualche analgesico e restando a letto al buio, tornavano al livello sopportabile. negli ultimi 4 mesi sono peggiorati rendendomi la vita impossibile. L’acufene è più intenso e forte, cambia spesso di tonalità e quando lo fa provo anche dolore all’orecchio, il mal di testa si è intensificato e spesso peggiora pure di più, varia e si sposta in diverse zone della testa, fino alla nuca, gli analgesici non funzionano più, ho provato anche farmaci specifici sotto prescrizione tipo imigran, niente. Non dormo più e questo mi crea tanta stanchezza e spossatezza, non dormo mai più di 2-3 ore a notte e non sono ore di sonno continuative ma intervallate da lunghi periodi di veglia. Non lavoro più, non riesco nemmeno a fare le pulizie domestiche, faccio fatica a fare tutto, anche a guidare, a leggere e scrivere. Ho notato anche fastidio agli occhi e dolori alle braccia. I primi di gennaio ho visto un neurologo. Ha detto che soffro di cefalea tensiva cronica, mi ha dato una cura (che per ora non funziona) e mi ha detto che tutto questo forse è causato da una malocclusione mandibolare. Ora devo fare dei controlli per validare o meno questa ipotesi. Spero di trovare una causa, e di curarla! Avere tutti questi problemi e non sapere ne perché ne cosa fare mi fa stare peggio. Sono arrivata al punto di sperare di avere un tumore al cervello pur di avere una causa certa da poter curare, e se non si dovesse curare almeno mi ucciderebbe lui, dato che io essendo cattolica non lo farei mai. Sono disperata, questa non è vita, non sono più io, non riesco a fare cio che amo ne a stare con chi amo come vorrei o dare le attenzioni che vorrei e dovrei a mio figlio. Si merita più di una madre che sta sempre a letto e non riesce nemmeno a sentire la sua voce squillante!

    Reply
  • Ciao, il 29 giugno mi sono alzata intontita con amplificazione di rumori esterni. La mattina dopo sono andata regolarmente in ufficio e alzando la cornetta del telefono mi rendevo conto di non sentire bene pensando sicuramente ad un guasto del telefono.Scoprii invece che dall’orecchio destro il telefono funzionava benissimo.Spaventata sono corsa da un amico che vende apparecchi acustici e quindi aveva la possibilità di eseguire subito un esame audiometrico.Riscontra una sordità medio grave con orecchio bellissimo mi tranquillizza dicendomi che sicuramente si tratta di una forma catarrale,mi consiglia una visita urgente dall’ottorino che conferma con cura cortisonica e antibiotica. Rumori sempre più amplificati di notte arriva un fischio ed io perdo completamente udito ipoacusia improvvisa senza avere neanche la sensibilità al tatto .Ricovero urgente 10 gg di flebo con cortisone vasodilatatori e vitamina b. Esami audiometrico a zero e rumori pazzeschi. Dopo sette mesi recuperato un 20% di udito ma i rumori non mi hanno più abbandonato giorno e notte ,non so più cosa sia il silenzio. Da impazzire! Visite specialistiche senza speranza, si deve abituare, non mi danno consigli su cosa fare. È vero? Non si può neanche sperare?

    Reply
  • Ciao, sono una donna di 33 anni e da 3 anni soffro di acufene bilaterale e mal di testa cronici, li ho 24 ore su 24. Mi ero ‘abituata” con fatica a convivere con una certa soglia di dolore/fastidio, ogni tanto peggioravano, (x es andando dove c’è molta gente e rumore, li per li l’acufene si “mimetizzava” col caos, tornando a casa peggiorava insieme al mal di testa) con qualche analgesico e restando a letto al buio, tornavano al livello sopportabile. negli ultimi 4 mesi sono peggiorati rendendomi la vita impossibile. L’acufene è più intenso e forte, cambia spesso di tonalità e quando lo fa provo anche dolore all’orecchio, il mal di testa si è intensificato e spesso peggiora pure di più, varia e si sposta in diverse zone della testa, fino alla nuca, gli analgesici non funzionano più, ho provato anche farmaci specifici sotto prescrizione tipo imigran, niente. Non dormo più e questo mi crea tanta stanchezza e spossatezza, non dormo mai più di 2-3 ore a notte e non sono ore di sonno continuative ma intervallate da lunghi periodi di veglia. Non lavoro più, non riesco nemmeno a fare le pulizie domestiche, faccio fatica a fare tutto, anche a guidare, a leggere e scrivere. Ho notato anche fastidio agli occhi e dolori alle braccia. I primi di gennaio ho visto un neurologo. Ha detto che soffro di cefalea tensiva cronica, mi ha dato una cura (che per ora non funziona) e mi ha detto che tutto questo forse è causato da una malocclusione mandibolare. Ora devo fare dei controlli per validare o meno questa ipotesi. Spero di trovare una causa, e di curarla! Avere tutti questi problemi e non sapere ne perché ne cosa fare mi fa stare peggio. Sono arrivata al punto di sperare di avere un tumore al cervello pur di avere una causa certa da poter curare, e se non si dovesse curare almeno mi ucciderebbe lui, dato che io essendo cattolica non lo farei mai. Non sono pazza, ne ho manie suicide veramente, sono sola e disperata, perché gli altri non possono capire ciò che provo. Questa non è vita, non sono più io, non riesco a fare cio che amo ne a stare con chi amo come vorrei o dare le attenzioni che vorrei e dovrei a mio figlio. Si merita più di una madre che sta sempre a letto e non riesce nemmeno a sentire la sua voce squillante. Mio marito pure non ne può più… Lui… Figuratevi io!!

    Reply
  • Continuo da oltre 10gg ad avere questo continuo ronzio all’orecchio sx. Devo dire che il periodo è stato stressante vengo da operazione di sost aorta ascendente con relativa cura di betabloccanti (seloken) e antiritmico (cordarone) ancora in essere. Prossima settimana con holter di verifica potrebbe che vengano soppressi. Ho avuto complicanze al polmone sx per polmonite curata con 3 sett di Augmentin e 2 sett di antinfiammatorio seractil 400 che ho finito da 1 settimana.
    Vi chiedo se la causa possono essere stati i farmaci e se si risolve da sola dopo un periodo senza farmaci (sono cc 10gg che non prendo antibiotici e antinfiammatori).
    Vi ringrazio

    Reply
  • Francesco DI STASIO June 9, 2016 4:55 pm

    Ciao sono Francesco DI stasio 44 annidal 12 marzo ho acufeni by laterale e vertigini(arrivate in un secondo momento anche se le avevo avvertite prima dell’acufene ) che mi prendono mentre cammino mi son curato con omeopati dicendomi che il problema er ossigenazione del sangue .il mio dott mi ha diagnosticato pressione alta e colesterolo alto e suppone che possa derivare da questo .Prendo la pillola pressoria e cerco di fare un alimentazione corretta . HO FATTO analisi del sangue tutti valori buoni tranne colesterolo ,esami tiroide buoni, mi hanno riscontrato solo un linfonodo ingrossato laterale collo per quanto riguarda linfinodi del collo . eco color dopler alle vene collo buone . Ho fatto prove vesibolari(solo manovre niente acqua nell’orecchio ecc) e mi e’ stato riscontrato una pressione del labirinto destro e mi hanno prescritto una risonanaza magnetica .ho preso VERTIERC , ACUVAL AUDIO FARMACI OMEOPATICI , .ORA ASPETTO ESITO DI RMN . IO FACCIO IL MUSICISTA (NN HO SUBITO A MIA MEMORIA TRAUMI NEGLI ultimiDIECI ANNI CHE MI ABBIANO PORTATO ALL’ACUFENE) in un primo periodo l ‘acufene sembravea si fosse ridotto ora e’ MOLTO FORTE . ho problemi di sonno dormo forse 4 o 5 ore a notte mi addormento 12 e 30 e mi sveglio alle sette del mattino . ma io posso continuare a suonare ? o mi debbo aspettare un peggioramento ?la mia vita in questi mesi e ‘ cambiata di colpo anche perche ‘ in concomitanza di questo evento ho avuto grossi problemi di coppia in cui sono rimasto da solo a combattere con questo problema di salute . spero ci sia una cura io nn cel afaccio piu

    Reply
  • ORA MAI E QUASI 30 ANNI CHE HO QUESTO FISCHIO ALL’ORECCHIO SINISTRO E NON SENTO QUASI NIENTE , COMO POSSO FARE, PER MOIGLIORARE

    Reply
  • Allora mi chiamo Christian ho 10 anni e ho un rumore nella testa da quando ho sentito musica a 20 db sul Team Speak nel music bot ( Musica robot ). Se puoi aiutarmi te ne sarò grato e dare questa guida a tutti i miei compagni che ne soffrono. Mia madre non crede che ho l’acufene ma io non lo so io sento un fischio nell’orecchio

    Reply
  • Salve sono Nirvana , ho 17 anni. Da 15 giorni soffro di forti fischi alle orecchie …
    anni va ho avuto un’utile con semi perforazione del timpano, e ho anche una tasca di retroazione nell’orecchio… mi hanno proposto vari interventi come per esempio dei drenaggi nelle orecchie… ma senza assicurarmi nulla. Io sono disperata , questi fischi mi impediscono anche le più semplici azioni quotidiane.. non so più cosa fare… c’è una cura spero … perché ho solo 17 anni non posso andare avanti così

    Reply
  • Buongiorno, volevo sapere se ci sono nuove tecniche per gli acufeni. Grazie

    Reply
  • GIOVANNI FORTEZZA November 4, 2016 11:50 pm

    Io ho il fruscio, fischio in testa o all’orecchio. Ho fatto una visita da un odontoiatra, ma mi ha diagnosticato che lo dovrò sopportare per tutta una vita, perchè non c’è una cura. QUESTO E’ VERO?

    Reply
  • Buona sera, da quasi tre mesi mio figlio ( che ha 32 anni ) soffre di fischio all’orecchio e in concomitanza ha molto male al collo e giramenti di testa.
    Ha fatto molte visite: in primo luogo dal medico di base che lo ha indirizzato dal medico dell’otorino…ma in pratica non ha rilevato nulla di preciso, poi le ha fatto fare la risonanza alla testa con contrasto per ovviare qualsiasi altro tipo di problema e infine la radiografia alla colonna vertebrale….risultato sembra che abbia problemi alla cervicale …. Morale della favola, lui tuttora si trova al punto di partenza…con il male al collo e fischio continuo che lo sta distruggendo.
    E’ molto avvilito e sinceramente non sappiamo piu’ a chi rivolgersi…. ha problemi anche di concentrazione …. Puo’ essere collegato il problema al collo con il fischio alle orecchie?
    Mi puo’ indirizzare da qualche medico/specialista o altro che ci possa aiutare??
    Grazie saluti.

    Reply
  • Vorrei consigliare a tutti quelli che hanno da poco, pochissimo tempo l’acufene associato a perdita d’udito la camera iperbarica. Più presto si interviene più le possibilità di successo si alzano . Io sono arrivata tardi ( l’otorino non lo sapeva e mi ha detto che non c’era niente da fare per cui da sola ci sono arrivata tardi)e ho avuto solo in lieve beneficio , ma ho visto persone guarire perché si sono recate in tempo. Infatti in caso di acufeni e perdita di udito il servizio é passato dal servizio sanitario nazionale!!! Se siete fra quelli che hanno appena contratto questo terribile fastidio informatevi presso la camera iperbarica più vicina a voi !!!!

    Reply
  • Dal 1983 ho un fischio nell’orecchio sinistro con perdita udito e da 5 anni nell’orecchio destro con grave perdita udito. Da anni non mi faccio più visitare da otorini in quanto mi dicono tutti la stessa cosa ” non esiste cura ” ” come li ha chiamati” alcune volte ho fatto 10 punture di vessel e 30 giorni di pillole. La notte non riesco più a dormire se non qualche ora ma solo per stanchezza. La televisione riesco a sentirla solo con le cuffie, non posso frequentare luoghi affollati, non posso prendere aereo perché arrivo a dovermi stendere nel corridoio quasi svenuto. Come posso migliorare un poco la mia condizione di vita. Ho 70 anni ed assumo solo pillola per la pressione. Grazie

    Reply
  • Ciao.. Io ho delle piccole considerazioni/consigli su come affrontare il problema.. Ho 25 anni e da circa 15 anni ho ronzii, fischi ecc h24 tutte e 2 le orecchie.. Che dire.. Anche io ho fatto un Po di esami e ricercato delle cure anche fuori la mia città.. Verona.. Mia mamma dice che da piccolo ho avuto delle forti otiti al mare e non sono state curate bene.. Beh.. In ogni caso finche non si impegnano seriamente nella ricerca ci sono 2 alternative : o farsi prendere dall’ansia e farsi rovinare la vita, oppure conviverci nel miglior modo possibile. Un acufene non bisogna mai ascoltarlo.. Piu lo ascolti più il tuo cervello fara in modo di metterlo in risalto.. Avere cura delle proprie orecchie e non esporle a rumori forti ok.. Ma senza diventare dei fissati.. Cosi io ci convivo, ignorando completamente gli acufeni.. Facendo passare giorni senza neanche accorgermi di sentirli neanche al silenzio da poco che li considero.. E vi garantisco che tra tutto ho una bella orchestra personale nelle orecchie 😉 per rilassarvi mettete in camera come sottofondo dei rumori bianchi per qualche mese.. Poi sentirete che differenza.. Non ascoltate l’acufene con il cervello, altrimenti l’acufene ti porta via il cervello 🙂 ciao

    Reply
  • il mio nome e Maurizio eta 60 anni italiano calabrese pero abito a New York! Forse sara stato che il mio lavoro e stato meccanico di automobile in breve parole sono anche io sofferente Acufena Tinnitus da oltre 4 anni fischio leggero in continuazione che si puo sopportare ma molte volte si presenta forte che non mi fa andare Avanti con la vita! Non posso trovare rimedi o provato tutto e propio una disgrazia sono daccordo che non e una malattia pero per me e peggio di una malattia non ce difesa, se ai lo stesso problema fammi sapere come fai a superare! Grazie.

    Reply

Lascia un commento

Next Post:

Previous Post: